LIFE TIB


Documentario Vive solo chi si muove! 30min | ITA | 2015 | 16:9

08 aprile 2016 - DIVULGAZIONE

TUTTO ATTORNO A NOI

La galleria delle produzioni video del progetto LifeTIB si arricchisce di un ultimo contributo costruito con immagini accattivanti di fauna selvatica, adatto anche per la didattica.

Una clip video per godersi la fauna del corridoio ecologico insubrico con le immagini di Marco Tessaro, tratte dal documentario “Vive solo chi si muove!”, e le musiche originali di Kristian Sensini. Questa l'ultima novità presentata sulla piattaforma web del progetto. Ne sono protagonisti gli animali selvatici che ci circondano, nei loro atteggiamenti più curiosi. La clip strizza l'occhio anche al mondo della scuola in quanto, se nasce la curiosità di conoscere le specie inquadrate, è sufficiente cliccare sul pulsantino CC, in basso a destra, per attivare i sottotitoli scientifici in versione italiana o inglese.

Da notare che “Vive solo chi si muove!”, ad oggi, ha superato le 1.500 visualizzazioni on-line ed è entrato nella seleziono ufficiale di importanti festival internazionali:

- IFF Ekotopfilm - Envirofilm 2016 (Slovacchia);
- Wolves Independent International Film Awards 2016 (Lituania);
- Back to Nature Film Festival 2016 (USA – California);
- EFFA - Environmental Film Festival Albania 2016;
- Wild and Green Shorts 2016 (USA - Montana).

07 aprile 2016 - FORMAZIONE

IL LifeTIB INCONTRA GLI INSEGNANTI

Grazie alla collaborazione con il Progetto Green School si è ripetuta l’esperienza dei workshop rivolti ai docenti della nostra provincia

Green school logotipoSi è tenuto giovedì 07 aprile 2016, presso la Sala Conferenze del Chiostro di Voltorre, un incontro di approfondimento sulle tematiche chiave del LIFE TIB rivolto agli insegnanti coinvolti nel progetto Green School della provincia di Varese.
Questo è un progetto ideato da Agenda 21 Laghi e CAST che si propone di supportare e promuovere le scuole del territorio impegnate a diventare delle eccellenze in termini di sostenibilità attraverso la riduzione della propria impronta ecologica e la promozione di una cultura ambientale tra gli studenti, le famiglie, le istituzioni e in generale tra la comunità.
L'incontro, curato dagli esperti di Provincia di Varese - Macrosettore Ambiente e di Lipu, era finalizzato a fornire nozioni, strumenti ed esempi utili a sviluppare percorsi didattici e azioni pratiche per coinvolgere gli studenti. Inserito nel Piano di comunicazione post-progetto, l’appuntamento ha preso spunto dai workshop realizzati nei tre anni di progetto e mira a non disperdere i contatti già allacciati con il mondo scolastico.

05 aprile 2016 - FRUIZIONE

UNA NUOVA APP PER SCOPRIRE TUTTI I SEGRETI DEL LifeTIB

E' disponibile una nuova applicazione per Android e iOS!, una guida interattiva per visitare i luoghi degli interventi del LifeTIB

Jeco GuidesGrazie all’applicazione Jeco Guide (scaricabile qui) è ora possibile percorrere in autonomia, a piedi e in bicicletta, i tracciati di trekking realizzati nel corso del progetto. Si tratta di una libreria di Guide in Realtà Aumentata dedicata ai patrimoni ambientali e culturali.
L’applicazione permetterà di visualizzare le tracce GPS e i singoli punti di interesse (opere, varchi, luoghi di interesse naturalistico) corredati da fotografie e schede descrittive, oltre a una scheda introduttiva sul progetto in cui vengono illustrati i principi fondamentali, come quello della connettività ecologica.
I contenuti saranno a diposizione gratuita per il primo anno di pubblicazione, mentre, a partire dal 2017, diventeranno scaricabili con il pagamento di un piccolo contributo (0.89 Euro). Per chi non avesse la possibilità di scaricare e utilizzare la App, le tracce dei percorsi e le informazioni su come percorrerli possono essere scaricate qui.

20 marzo 2016 - AZIONI

VARESE: ISOLATE LE LINEE ELETTRICHE ENEL A TUTELA DELLA BIODIVERSITA’

Messi in sicurezza altri 5 km di linee di media tensione contro il rischio di collisione ed elettrocuzione degli uccelli lungo il corridoio ecologico TIB

EnelMeno rischi per le diverse specie di uccelli che popolano abitualmente la zona tra il Lago di Varese e il Parco del Ticino fra le quali, Airone cenerino, Nitticora e Nibbio bruno. Una squadra di tecnici Enel ha terminato il piano di interventi contro i rischi da collisione ed elettrocuzione dell’avifauna, rischi dovuti alla possibilità che gli uccelli possano scontrarsi con i cavi sospesi o si posino sui sostegni, rimanendo folgorati.
I 5 tratti su cui si è intervenuti, individuati nel corso dei monitoraggi di progetto, si trovano nell’area compresa tra il Lago di Varese e il Lago Maggiore nei comuni di Varese, Casale Litta, Taino, Galliate Lombardo e Angera e hanno uno sviluppo complessivo di circa cinque chilometri. Questi ulteriori interventi sono stati realizzati grazie a delle economie di progetto, moltiplicando così i risultati previsti per questa tipologia di azione.
“Come per il primo intervento effettuato a Mornago, abbiamo applicato spirali – spiega Francesco Rondi, Responsabile Lombardia di Enel Distribuzione - che sono state scelte perché hanno la caratteristica di emettere un suono udibile dai volatili, vibrando in presenza anche di una brezza leggera. Risultano pertanto efficaci anche durante la notte o in condizioni di scarsa visibilità. Sono state posate a colori alternati, il bianco e il rosso, a una distanza di 10 metri l’una dall’altra, alternate sui tre fili della linea. Inoltre, in prossimità dei sostegni, sono state applicate protezioni specifiche per isolare le parti elettrificate che potrebbero essere toccate dagli uccelli con diverse parti del corpo”.

04 febbraio 2016 - DIVULGAZIONE

“VIVE SOLO CHI SI MUOVE!” IN TOURNÉE

Prosegue il lavoro di divulgazione e disseminazione iniziato nel corso del LifeTIB grazie alle proiezione del Video Documentario

Palude BrabbiaLo staff di progetto è come sempre molto impegnato per diffondere le tematiche di connessione ecologica e tutela della biodiversità.
Questo compito, che ha già dato i suoi frutti negli scorsi quattro anni, è ora facilitato dal documentario “Vive solo chi si muove!” che mostra le realizzazioni del LifeTIB attraverso immagini accattivanti e descrizioni dei ricercatori impegnati nei monitoraggi.
Numerose sono le richieste di Amministrazioni comunali e Associazioni per organizzare momenti di proiezione del video e di sensibilizzazione. Due serate sono previste nell'ambito della rassegna Di Terra e di Cielo organizzata da Filmstudio90 con la collaborazione di Lipu e altre importanti associazioni.

Di seguito il calendario aggiornato:

- venerdì 05 febbraio, ore 21: Sesto Calende, Sala Varalli;
- mercoledì 11 maggio, ore 21: Arsago Seprio, Sala Concordia (Rassegna di Terra e di Cielo 2016);
- venerdì 13 maggio, ore 21: Casciago, presso la sede della Biblioteca Comunale;
- giovedì 26 maggio, ore 21: Castronno, Sala Polivalente (Rassegna di Terra e di Cielo 2016).

Il 19 marzo 2016 il video è stato proiettato a Milano presso la prestigiosa Fiera del consumo critico “Fa la cosa giusta!” che vede ogni anno la presenza di oltre 75.000 visitatori.
In occasione delle proiezioni vengono distribuiti al pubblico presente le pubblicazioni cartacee realizzate nel corso del progetto, oltre che una copia del DVD contenente il documentario e le videoclip di approfondimento.

07 gennaio 2016 - DIVULGAZIONE

IL LifeTIBIN TV

l percorso di tutela del corridoio ecologico prealpino protagonista in due programmi RAI

Palude BrabbiaIl progetto LifeTIB, la cui valenza supera i confini locali, è stato protagonista in questi anni di due servizi giornalistici sulle Reti RAI in altrettanti programmi di divulgazione tecnica e scientifica rivolti al vasto pubblico. La sua prima apparizione è avvenuta il 14 dicembre 2012 su Rai 3 TG Leonardo, programma di approfondimento dedicato ai temi della scienza, della tecnologia e della natura. Nuovo risalto al progetto è stato dato dalla RAI il 2 febbraio 2015 nella trasmissione “Aspettando GEO”, introduzione a “GEO&GEO”, programma che ha visto nella stagione 2014-2015 un ascolto medio totale pari a 1.176.000 telespettatori con l'8,91% di share.

07 gennaio 2016 - PROGETTO

BANDIERA A SCACCHI PER IL LifeTIB

Si è concluso il 31 dicembre 2015 il progetto di tutela del corridoio ecologico insubrico raggiungendo con successo tutti i risultati prefissati

Palude BrabbiaIl 31 dicembre 2015, il progetto LifeTIB ha tagliato da vincitore il traguardo, dopo una lunga corsa partita nell’ottobre 2011 e durata oltre 4 anni.
Tanti i successi raggiunti, dimostrati dai numeri ottenuti: 10 sottopassi realizzati e 9 rinaturalizzati, tutti già utilizzati dalla fauna per i suoi spostamenti; 8 nuove pozze; 2 torbiere ripristinate, tutte colonizzate dagli anfibi in fase di riproduzione; 5,5 km di linee elettriche messe in sicurezza contro i rischi di collisione ed elettrocuzione degli uccelli; oltre 2500 interventi su piante esotiche invasive e installazione di nidi artificiali per favorire la fauna legata al legno morto; una sperimentazione per combattere l’invasione di Ludwigia e Fior di Loto in Palude Brabbia e nel Lago di Varese (i risultati delle ultime campagne di monitoraggio sono scaricabili nell'area_DOWNLOAD).
Il riscontro sul pubblico delle 17 attività di comunicazione realizzate, sia di carattere specialistico che rivolte a tutti i cittadini, ha superato le aspettative con oltre 15 milioni di persone raggiunte, 70.000 accessi unici al sito di progetto e 30.000 copie di materiale divulgativo distribuito. Rivolgiamo un doveroso grazie a tutto lo staff di progetto, ai tecnici e ai ricercatori che hanno realizzato le opere, i monitoraggi, così come i materiali di comunicazione. Ma soprattutto i nostri ringraziamenti vanno al pubblico che ci ha seguito in questo percorso. L’impegno dei partner non terminerà con questo traguardo, ma proseguirà negli anni per consolidare e moltiplicare i risultati raggiunti grazie ai Piani di conservazione e di comunicazione post Life, già approntati.

01 dicembre 2015 - DIVULGAZIONE

TUTTO IL TIB IN UN LIBRO

Pubblicato il volume “LifeTIB - Un corridoio ecologico tra Pianura Padana e Alpi”.

Grazie a un lungo e attento lavoro redazionale e al sostegno di Fondazione Cariplo, l’impegno di questi quattro anni di progetto è stato raccolto in volume di duecentoquaranta pagine dal titolo “LIFE TIB - Un corridoio ecologico tra Pianura Padana e Alpi”.
Nel volume è racchiusa la descrizione delle opere eseguite e dei risultati del progetto, nonché delle specie target e degli habitat che caratterizzano il corridoio ecologico tra massiccio del Campo dei fiori e valle del Ticino. Il volume è arricchito da importanti contributi fotografici di vari autori.

Per il download della pubblicazione clicca qui.



23 novembre 2015 - DIVULGAZIONE

UN PROGETTO, TANTI RISULTATI

A disposizione per il download tutti i materiali prodotti dal LifeTIB e gli interventi del convegno finale.

I risultati prodotti in questi quattro anni di lavoro sono stati importanti e concreti, sia dal punto di vista delle azioni sul territorio, sia sul piano della comunicazione. Sin dal suo esordio il LifeTIB ha voluto sottolineare l’importanza della conservazione delle reti ecologiche e il loro ripristino, raggiungendo differenti livelli di pubblico attraverso la realizzazione di molteplici prodotti: dalle video clip al documentario "Vive solo chi si muove!", dal volantino introduttivo all’album di figurine per i più piccoli, dalla brochure bilingue realizzata grazie al supporto di BirdLife al layman’s report (il resoconto finale) alla pubblicazione “Fare la biodiversità” corredata da grafiche semplici e accattivanti. Tutti questi materiali sono oggi disponibili nelle sezioni galleria VIDEO e Download. Per chi desiderasse le copie cartacee delle pubblicazioni è possibile farne richiesta all’indirizzo lifetib@provincia.va.it. Nella stessa area Download potrete trovare tutte le presentazioni esposte dai ricercatori e dai tecnici nel corso del convegno finale del progetto.


23 novembre 2015 - DIVULGAZIONE

LIFE TIB, L'EVENTO FINALE

Il 19 e 20 novembre, a Varese, due giorni intensi e molto partecipati per l'atto conclusivo del progetto LifeTIB.

Oltre cinquecento persone hanno assistito a Varese, con grande entusiasmo e partecipazione, all’evento conclusivo del progetto Life Tib (Trans insubria bionet), svoltosi nei giorni 19 e 20 novembre nell’ambito del festival del giornalismo Glocal News. Lo comunicano la Provincia di Varese (capofila), Lipu-BirdLife Italia, Regione Lombardia e Fondazione Cariplo.
Un progetto che, grazie al contributo del programma Life dell’Unione europea, in cinque anni è stato capace di ricostruire il corridoio ecologico che collega Campo dei Fiori, a nord di Varese, con il Parco del Ticino, in piena pianura padana. In pratica, riconnettendo, dopo anni di frammentazione del territorio, a causa di infrastrutture e dello sviluppo urbano, le Alpi all’Appennino.

Leggi il comunicato stampa

Guarda il video del convegno "Biodiversi-ché? Comunicare l'ambiente nell'era dell'iper-informazione" realizzato a cura di Varese News

    ultimo aggiornamento:
20 aprile 2016
 
redazione e realizzazione web: Marco Tessaro